sabato 17 settembre 2011

Coaching, clienti, obiettivi

Appurato che trovare clienti non equivale a usare qualche tecnica fine a se stessa che ci sgravi dal metterci in gioco, dovremo impostare degli obiettivi efficaci.

Quando si parla di obiettivi e di come impostarli, quasi sempre, il primo principio che viene insegnato è quello della "precisione spazio temporale".

"Entro questa data... avrò fatto questo, in quel luogo e con questa persona"

Tralasciando gli studi secondo i quali la precisione sarebbe un parametro fondamentale che facilita il raggiungimento degli obiettivi, secondo me, nel campo dell'acquisizione clienti come coach, oggi, essere troppo rigidi è un errore.

Quando impostiamo un obiettivo, per me vale questo principio:

"la precisione spazio temporale è direttamente proporzionale al grado di controllo che abbiamo sul sistema"

Per gli umani: più hai potere e controllo sulle persone e sull'ambiente che ti circonda, più l'obiettivo potrà essere preciso...

...ed ovviamente vale anche l'opposto. 

L'acquisizione clienti è un attività su cui abbiamo enorme controllo... in termini di direzione... 

...e molto poco in termini temporali. 

Possiamo sopperire alla mancanza di controllo con l'energia... ma non sempre è sufficiente.

Molti impostano una data di scadenza all'obiettivo di acquisire clienti ma è una specie di "previsione fideistica". 

Quando affermo "e se dovessi metterci di più?", sul viso del mio cliente cala il gelo.

E poi aggiungo:

"Se per te metterci 10 anni è troppo, potrebbe non essere la tua strada..."

Ed è ovvio che non ci vogliano 10 anni... ma... lo faresti comunque?

Oggi, nel 2011... conta molto più la tenacia che la capacità di prevedere il futuro.


Un abbraccio, Marco De Filippo


Nessun commento:

Posta un commento