giovedì 21 ottobre 2010

Nicchie Killer? Ma quando mai!

Il consiglio classico che vedo dare ai novizi in relazione alla possibilità di trovare delle nicche di mercato che nascondano possibilità di forti guadagni è qualcosa del genere: "vai sul sito xyz e guarda quali sono le parole chiave più ricercate e con minor concorrenza e scegli la nicchia di mercato statisticamente più fruttuosa".

Lo trovo terribile: si tratta di un criterio decisionale totalmente indipendente da noi; indipendente da "chi siamo"! Non ci si può improvvisare "esperti"!

A tal proposito, parlando di "esperienza": io non sono forse un esperto di "internet marketing", ma conosco abbastanza bene gli esseri umani per affermare con certezza che, decidere una nicchia in cui lavorare basandosi esclusivamente sul guadagno che può offrire è terribilmente inibitorio! 

Se  ho bisogno di andarmi a cercare una nicchia di mercato nella quale inserirmi come coach, quante speranze ho di diventare realmente un professionista sfruttando un settore preso quasi a caso?

Prima di tutto dobbiamo decidere, per noi, cosa vogliamo fare da grandi.

Anche su internet, come nella vita reale, infatti, è la RELAZIONE fra il coach e il cliente che "funziona": quale tipo di relazione puoi instaurare con persone di cui non sappiamo nulla? 

Quando ti specializzi, scegli prima di tutto un argomento che sia in linea con te: un problema specifico, magari che hai vissuto in prima persona.

Devi conoscere il tuo cliente tipo meglio di quanto egli si conosca!

Questa scelta non si può "improvvisare"!

Se conosci il tuo cliente SAI quanto è importante per lui il tuo prodotto e puoi usare internet come "test" per valutare se le tue intuizioni sono corrette: attraverso un'indagine di mercato, che sia il più possibile scientifica, scopri dove sono i numeri e, quindi, il denaro.

Le nicchie di mercato dove c'è possibilità di guadagno esistono, come esistono business (quasi) persi in partenza indipendentemente dalla buona volontà e dalla passione,  ma la scelta non può essere finalizzata al solo denaro.

Concentrati prima sull'esperienza che vuoi avere, su che tipo di coach vuoi essere, su cosa farai, con chi e perché è importante per te; solo dopo decidi in che modo realizzare ciò che vuoi e come farti pagare per ciò che fai.

Le nicchie killer esistono... ma prima ancora esistono i coach che non sanno bene cosa vogliono fare nella vita: a meno che tu non sia appassionato di marketing (e quindi la tua passione è proprio quella: cercare nicchie di mercato), prima di tutto, se già non l'hai fatto, prenditi tutto il tempo che ti serve per decidere cosa vuoi.


Un abbraccio, Marco De Filippo


1 commento:

  1. <>
    questo è sacrosanto!!!... e molto utile!!! grazie per la condivisione!
    Stefano

    RispondiElimina