giovedì 28 ottobre 2010

I clienti potresti non trovarli oggi...

Acquisire clienti, nel coaching ed in generale, è un processo a medio-lungo termine. Ci sono persone che in meno di un mese lavorano a più non posso... ma non posso presupporre che TU sia uno di essi, sarebbe scorretto nei tuoi confronti.

Viviamo in una società dove l'impatto di una piccola decisione può avere un effetto impressionante nella vita ma spesso l'effetto della scelta non è immediato: il processo richiede un po' di tempo.

Immagina la trasformazione che ti porterà a vivere di coaching come un seme che ha bisogno di acqua, sole e tempo per diventare una quercia solida e metti in conto che a volte le interperie ci sono. 

Ma le tue abilità e conoscenze crescono, giorno dopo giorno, sempre di più, e quando raggiungi la massa critica spesso accade qualcosa di impressionante: in pochissimo tempo ti ritrovi ad avere più clienti di quanti te ne servono.

Tutti insieme.

Ti sto dicendo che è facile? No! Non ti mentirò mai. Non è facile, forse potrei definirlo "semplice".

Non vorrei apparire troppo "motivatore", perché non lo sono, anzi: mi piace lavorare con le persone già motivate. 

Tuttavia voglio metterti in guardia soprattutto da quei siti internet che ti spiegano come "acquisire clienti in 5 minuti" (acquisto sempre il materiale altrui) o cose simili: gli stessi marketer che insegnano questi processi (e quasi sempre sono onesti) hanno semplicemente dimenticato che hanno già raggiunto la "massa critica" e che, quello che per loro funziona, potrebbe essere TOTALMENTE inutile per te. La struttura da cui partono è un'altra rispetto a quella del novizio.

Questo significa che devi imparare a tollerare l'incertezza.  Lo so, lo so, ci si sveglia al mattino e ci si chiede: e ora che faccio?

Ho vissuto personalmente questa situazione di instabilità: ogni giorno dovevo "inventarmi il lavoro" e per 3 anni, prima di capire come usare attivamente le mie potenzialità per acquisire clienti, ho dovuto continuare a provare. Funziona? No? Via, un altro tentativo.

Capisci perché insisto su cosa vuoi fare veramente?
Solo se VUOI farlo potrai tollerare la tensione necessaria per il tempo sufficiente.

Quando poni la tua attenzione al primo obiettivo da raggiungere, ponilo a qualche mese da adesso, sapendo che, anche se "adesso è il momento del potere" (filosofia huna docet), non è oggi che devi "aspettarti qualcosa o arrenderti".

Un consiglio spassionato: se hai un lavoro e stai per lanciarti come "coach professionista" non licenziati ma comincia a preparare il terreno, un passo alla volta, aspettandoti di metterci molto più tempo di quanto ce ne vuole in realtà.


Un abbraccio, Marco De Filippo





Nessun commento:

Posta un commento