venerdì 20 agosto 2010

Ok diventare coach, ma la clientela?

Hai mai partecipato a qualche corso per diventare un coach (di qualsiasi tipo) dove ti hanno insegnato una metodica per acquisire clienti? 

Se la risposta è "sì", beh, sei stato davvero fortunato!

Normalmente, infatti, un corso formativo per diventare coach o counsellor si orienta principalmente sulle tecniche specifiche di quel determinato settore, ossia su tutto quello che dovrai fare DOPO che avrai acquisito i clienti: equivale a partire monchi!

Eppure avere un monte ore di tutto rispetto nell'ambito della consulenza, del coaching, del counselling o del mentoring non è certo scontato e, molto spesso, il coach inesperto mette in atto un'equivalenza complessa fra la sua abilità di coaching e il numero dei "coachee" che "attirerà" secondo un processo quasi "magico".

Vuoi la verità? Trovare clienti è un'abilità SPECIFICA ed INDIPENDENTE rispetto alla tua personale  abilità di coaching e se fossi il rettore di una scuola per coach sarebbe il primo esame da superare: trovo naturale seguire il  processo -quasi "newtoniano"- secondo cui PRIMA trovo clienti e solo SUCCESSIVAMENTE miglioro la loro vita, il loro lavoro, le loro relazioni ecc. ecc.

Come diceva scherzosamente un mio vecchio amico: "il modo migliore per arricchirsi con la PNL e tenere corsi di PNL!"... e vorrei aggiungere un mio personale corollario: "così la maggior parte dei praticanti che non trova clienti ritorna a fare corsi qualche tempo dopo!" (PS. la PNL mi piace)!

Oggi prova a prendere un foglio di carta e a strutturare il tuo PERSONALE processo di marketing dal punto 1 al punto 10. Il punto 1 deve essere necessariamente un'azione in linea con quello che puoi fare ORA: è il primo passo, solo dopo il primo passerai al secondo e così via!


Un abbraccio, Marco De Filippo




Il marketing per un coach.

Ovvero perché non puoi proporre il tuo coaching nello stesso modo in cui vendi un paio di scarpe!

Ci sono delle differenze sostanziali: te le spiego in questo breve audio, ci vorranno solo 5 minuti!

Buon ascolto:






Un abbraccio, Marco De Filippo



giovedì 19 agosto 2010

Facebook e nuovi clienti.


Ok, sei un coach, vuoi nuovi clienti: facebook potrebbe essere la soluzione?


Vediamo di capirlo.

Facebook: non un forum, non una chat; una moda che ha cambiato internet e che già sta diventando un po' retro.

Interfaccia semplice, migliaia di iscritti: sembra perfetto per un coach che vuole farsi conoscere... oppure no?

Non ti faccio aspettare: la risposta è NI, qualsiasi altra è una menzogna. Le discriminanti sono LA STRUTTURA e LA FUNZIONE sulla quale hai organizzato il tuo marketing.

Sia chi dice che fare marketing con facebook "funziona" sia chi dice che "non funziona" ti sta comunque mentendo se non sa CHI SEI.

Vuoi un esempio?

"Mario lavora come pizzaiolo, fa qualche corso di PNL ed inizia a sponsorizzare la sua attività su internet usando facebook: ora è un coach e con qualche semplice tecnica può generare cambiamenti eccezionali nelle persone (o almeno lui si percepisce in questo modo). Come un altro centinaio di coach anche lui inizia a scrivere qualche post su facebook, poi qualche frase motivazionale, magari crea una pagina dove "vende" le sue ore di coaching. Inizialmente non riceve contatti e, così, comincia a scrivere sempre di più, si agita... i tempi si allungano, non doveva andare così!"

Percentuale di successo nei prossimi mesi per Mario? MOLTO BASSA.

Facebook può funzionare? Solo se hai fatto tutti i passi NECESSARI.

Se vuoi usare facebook assicurati che la tua identità sia ben chiara, chiediti: perché dovrebbero scegliere me e non gli altri coach (forse molto più famosi)?

Pensaci! Quando avrai capito sentirai dentro di te un'emozione chiara e distinta, in risonanza con la frase: "sì: può funzionare".


Un abbraccio, Marco De Filippo




Trovare clienti è possibile.

Caro coach, se scrivere "pensieri positivi" su facebook, aprire qualche sito, il viral marketing e un curriculum impressionante non sono stati sufficienti per attirare a te nuovi clienti, beh, le idee che desidero condividere qui con te potranno esserti molto utili.

E nel caso tu fossi in dubbio, NO, non ti parlerò di Adwors, SEO, landing pages e cose simili.

Benvenuto quindi su "Vivere di coaching".

Ci sono passato anch'io: volevo aumentare i miei clienti in termini numero e di "qualità" e negli anni ho elaborato moltissime strategie, utilizzato moltissime tecnologie e imparato dai migliori.

A livelli di complessità sempre più elevati e spesso senza successo, ho sperimentato quasi tutte le idee presenti sul mercato per acquisire nuovi clienti.

Conosco la sensazione che si prova a "percepirsi" come una "soluzione" che altri non vedono.

Ma la tenacia non è una caratteristica che mi manca e, passo dopo passo ho cominciato a capire e ad implementare nella mia vita alcune piccole-grandi idee: qualcosa si è mosso, è avvenuta la "magia".

Mi sono reso conto di avere in mano una formula esatta, replicabile ma del tutto soggettiva che permette, a chi la applica, di essere percepito come l'unica soluzione possibile, la migliore: tutto diviene naturale.

E quando sai come esprimerti e come organizzare al meglio il contesto i risultati che generi sono impressionanti, sia in termini di ore di lavoro sia in termini di gratificazione.

Se fai le stesse cose che fanno i big ma non ottieni i loro risultati ecco il motivo: non importa solo cosa fai ma COME, DOVE e QUANDO lo fai.

Conoscendo cosa fare, passo dopo passo, quello che già ora fai (anche se lo farai in modo leggermente diverso) inizierà a funzionare.

Tramite un processo elegante e raffinato voglio raccontarti come puoi, cambiando il modo in cui organizzi il tuo lavoro e te stesso, generare risultati consistenti nell'ambito dell'acquisizione clienti come coach, counsellor o personal trainer.


Un abbraccio, Marco De Filippo